Spaghettoni con crema di piselli alla spirulina
26 gennaio 2018
Pancakes bicolore con spirulina e banana
2 febbraio 2018
 

Spirulina italiana e sicurezza alimentare.

S apete da dove arrivano i prodotti che assumiamo e mettiamo sulla nostra tavola?

Purtroppo, ancora oggi, nonostante si parli sempre più spesso di tracciabilità, non tutte le etichette riportano l’origine del prodotto e il “click” facile porta a fare acquisti alimentari non verificati.

L’ ANSES, l’ Agenzia nazionale di sicurezza alimentare francese, in uno dei suoi comunicati chiarisce, a chi ancora avesse qualche dubbio in merito all’acquisto di spirulina, che occorre rivolgersi solo a professionisti del settore e a circuiti di alimentazione controllati, evitando acquisti via internet non verificati; in sintesi: NO alla Spirulina low cost di dubbia provenienza.

Questo documento nasce dopo diverse segnalazioni di effetti collaterali riscontrati a seguito di assunzione di spirulina; i lotti esaminati, provenienti dalla Cina e da altri paesi in cui le norme di sicurezza alimentare sono alquanto dubbie, sono risultati contaminati da metalli pesanti e da tossine prodotte da altri cianobatteri.
Tra gli effetti collaterali riscontrati nei soggetti che avevano assunto questo tipo di “prodotto”: angioedema, gravi disturbi digestivi, intossicazione epatica, disturbi del tessuto muscolare, insufficienza renale, allergie,….

Il problema dunque esiste....... ma NON riguarda la spirulina in sé, ma le possibili contaminazioni da metalli pesanti (come piombo, mercurio o arsenico) e da tossine in ambienti e Paesi poco o per nulla controllati.
Ma esiste anche la soluzione: utilizzare solo SPIRULINA CERTIFICATA, verificandone i livelli di sicurezza e di salubrità e la tracciabilità di filiera; non fidatevi solo di un “bollino” che parla lontanamente di biologico UE/non UE.

Come sempre, la qualità del prodotto finito dipende sia dalla materia prima utilizzata, sia dal rispetto delle buone prassi di produzione da parte del produttore.

La Spirulina Bertolini Farm è coltivata in Italia, nel rispetto dei più alti standard qualitativi e delle norme di igiene e sicurezza alimentare italiane ed europee.

Il manuale HACCP della Bertolini Farm prevede dei controlli di tipo microbiologico e chimico, a cadenza stabilita, sia sulle acque di coltura sia sul prodotto disidratato.

Le nostre vasche sono poste in “ambiente controllato” e i nutrienti utilizzati sono del tutto naturali e certificati.

Ricorda... fai le scelte giuste quando si tratta di salute!

Fonte ANSES: https://www.anses.fr/fr/content/compléments-alimentaires-à-base-de-spiruline-privilégier-les-circuits-d’approvisionnement

Continuando la navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi